top of page
  • Immagine del redattoreRed

ALCUNE TRA LE MIE DIFFICOLTÀ.



Nonostante molte persone continuino ad essere convinte che le persone autistiche come me non abbiano alcuna difficoltà o alcun bisogno di supporto...ecco alcuni esempi che, nel mio caso, vi dimostreranno il contrario.


Quando i pensieri ripetitivi negativi si fanno forti, non riesco a gestire più nulla. La mia testa pensa solo a quello e fatico a compiere qualsiasi azione, anche quelle più importanti. Le mie energie si dedicano solo più a questi pensieri ed è così che rischio di mettermi anche in pericolo in molte occasioni.


Non so gestire il denaro. Ho difficoltà nel comprendere il valore dei soldi.


Sì, ho vissuto da sola* per 12 anni, ma mi sono messa* nei guai molte volte per questo e per motivi legati alla burocrazia che non so nemmeno spiegarvi, perché non ho ancora compreso quale sia stato il problema.


La mia percezione ipersensoriale può essere meravigliosa, quanto terribile. Captare tutto al massimo, senza filtri, a livello fisico, emotivo e non solo.


Al contrario, nei momenti di iposensorialità, ho avuto varie volte problemi di salute dei quali non percepivo il dolore e quindi sono intervenuta* in ritardo, rischiando parecchio.


Tendo ad avere più shutdown che meltdown, ma entrambi, non li augurerei a nessuno*.


Se le funzioni esecutive non collaborano...non collaborano. È inutile dirmi che mi devo sforzare. In quel momento anche solo farmi la doccia, può diventare qualcosa di impossibile.


Non sono in grado di fare molte cose, che per altre persone sono banali, se non attraverso i miei interessi assorbenti.


Questo post elenca solo una parte delle mie difficoltà. Ammettere di averle, condividerle e spiegarle, non toglie il fatto che io sia orgogliosa* di essere autistica*! La consapevolezza del mio funzionamento mi porta ad affrontarle in maniera differente.

1.114 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page